Commercializzazione di immobili tramite web TV: ecco come fare.

Cinque anni fa Immopulse.TV ha lanciato un progetto innovativo per la commercializzazione di immobili con immagini animate. Ma come nascono trasmissioni come “Residenze esclusive” o “Una casa per ogni tasca”? Il blog di Immopulse indaga.

Sia tramite laptop, desktop o cellulare: la ricerca dell’immobile adatto è comoda, divertente e informativa con l’ausilio di video. Le trasmissioni informative “Residenze esclusive” e “Una casa per ogni tasca” offrono una panoramica di diversi mondi immobiliari e innalzano la commercializzazione di immobili a un nuovo livello. Da un lato, l’attenzione è rivolta ai loft di lusso, alle case di città, alle ville e alle case di campagna. Dall’altro, vengono messi in primo piano oggetti di prim’ordine ma comunque a prezzi accessibili.

Commercializzazione di immobili: l’imbarazzo della scelta

La selezione degli oggetti immobiliari rappresenta ogni mese una sfida particolare nella commercializzazione di immobili. Perché, da un lato, c’è sempre la possibilità che un oggetto selezionato trovi già nuovi proprietari prima della pubblicazione nel video. D’altro canto, l’offerta dei sette oggetti presentati dev’essere possibilmente variata. Occorre, inoltre, garantire la disponibilità di materiale fotografico di alta qualità. Gli oggetti immobiliari vengono individuati quattro-cinque settimane prima della pubblicazione delle trasmissioni televisive in rete.

Tanto quanto basta, il minimo indispensabile

Nella seconda fase si aggiunge il “testo parlato” agli immobili selezionati. Le descrizioni dovrebbero essere brevi, ma accattivanti e concise. Di norma sono previsti circa 45 secondi. In frasi semplici e comprensibili l’immobile viene descritto in modo tale che gli spettatori abbiano una buona visione d’insieme e abbiano voglia di saperne di più. Il testo indica anche l’ordine di selezione delle immagini, quindi è anche una sorta di copione.

La traduzione: un grattacapo

Dopo essere stati redatti, i testi vengono verificati a livello di contenuto. Seguono la traduzione in italiano e in francese. La difficoltà: la lunghezza del testo dovrebbe essere pressoché identica in tutte le lingue. La lingua molto figurata, ad esempio in italiano, ogni tanto crea qualche grattacapo, allorché si tratta di non superare la lunghezza indicata. Segue l’audioregistrazione dei testi nelle tre lingue da parte del moderatore e delle voci fuori campo.

Quando le immagini imparano a camminare

Parallelamente e con i testi come modello nascono le sequenze video di circa un minuto che si basano sul materiale video esistente o su foto di alta qualità. Con l’ausilio della tecnologia più moderna, dallo studio di montaggio scaturiscono le immagini informative e divertenti che vengono poi combinate con i testi in tre lingue e mixate. Alla fine viene effettuato il montaggio dei nuovi film con le presentazioni e le conclusioni prodotte in precedenza nell’atmosfera moderna di uno studio di notizie.

Centinaia di chilometri

Il fatto che alcune centinaia di chilometri separino, in linea d’aria, i redattori di testi, i video cutter, i produttori e i controllori rende il tutto molto interessante. Infatti, questo dimostra, inoltre, che non solo il prodotto finale è di natura digitale, ma che l’intero processo produttivo di una trasmissione è altamente digitalizzato e legato ai più moderni metodi di produzione. Negli ultimi cinque anni, con grande spirito pionieristico, sono state realizzate circa 60 trasmissioni dai più svariati contenuti sul tema degli immobili. E ce ne saranno molte di più. Buon compleanno, Immopulse.TV!

Qui si accede all’archivio delle trasmissioni

Il vostro tema immobiliare.
La nostra soluzione globale.

TORNA SU
X
Send this to a friend