La cucina da giardino: più di un semplice trend

Il grill o barbecue è riuscito a introdursi, come ospite fisso, in giardini e balconi. L’ultimo trend si spinge oltre, dando spazio all’intera cucina nel giardino o sulla terrazza. La moderna cucina da giardino è sulla buona strada per fare apparire vecchia più di una tradizionale cucina di design.

La popolarità del grill sembra avere un po’ sofferto. Le cifre di vendita sono in calo. Ma la prossima tendenza, frutto di una grande inventiva, è già realtà: la cucina all’aperto o la cucina da giardino, che dir si voglia. La cucina in giardino, da secoli componente fondamentale della tradizione gastronomica dei Paesi caldi, ora può essere realizzata anche alle nostre latitudini.

Il grill: ormai retaggio del passato

Da noi una semplice superficie di lavoro non basta a completare lo standard del grill di oggi, dato che questo insieme non rispondere più alle esigenze della cucina moderna in giardino e sulla terrazza. Il trend della cucina a cielo aperto si rispecchia quindi in una cucina da giardino dotata di attrezzature di pregio. Oltre allo spazio cottura, che può essere a gas o sul fuoco, si aggiungono spaziose credenze, lavelli con allacciamento all’acqua calda e spazio sufficiente per strumenti di cucina di ogni tipo. Persino l’elettricità fa ormai parte della moderna cucina da giardino. All’esterno trovano spazio cucine sia fisse che mobili. Come il vecchio grill, anche la cucina deve essere più spaziosa, più bella e più funzionale.

Dal tavolino all’imponente mobile di design

In commercio sono anche disponibili cucine da giardino relativamente semplici con vani, ripostigli e lavelli. Si trovano pure pratici tavolini multiuso di diverso tipo che fanno dell’area per grigliate una cucina da giardino.

Per i veri seguaci della cucina all’aperto questo, tuttavia, è solo un “assaggino” gastronomico: in fatto di design, scelta delle funzioni e del materiale, gli appassionati della cucina a cielo aperto hanno a disposizione non hanno che l’imbarazzo della scelta. Il grill a carbone è completato o sostituito, a scelta, da grill a infrarossi, Teppan Yaki, wok a gas; persino la tecnologia dell’induzione fa la sua apparizione in giardino. Senza poi parlare della tecnica di cottura sous vide, che, grazie a pratici apparecchi, si sta facendo strada nella cucina a cielo aperto. Il frigorifero è ormai studiato per resistere all’ambiente esterno; in verticale o mimetizzato per apparire come un cassetto, assicura che l’igiene e la catena di raffreddamento funzionino anche durante il party in giardino. L’allacciamento all’acqua calda è ormai un requisito standard in giardino.

Cucina da giardino uguale oggetto di prestigio?

Più spaziosa, più bella, più funzionale: si potrebbe aggiungere “più pregiata”. Un produttore svizzero di cucine da giardino di gran pregio sul suo sito web rivela, senza alcuna esitazione, che il costo minimo delle sue cucine si aggira sui 20 000 franchi. Fatto significativo: non viene menzionato il limite superiore. Anche in questo caso la cucina componibile e quella da giardino si avvicinano sempre più.

Naturalmente si potrebbe pensare che proprietari e utenti considerino la cucina in giardino in primis come status symbol, allo scopo di suscitare l’invidia dei vicini, ma questo sarebbe limitativo. Perché una volta conosciute e apprezzate le comodità di una cucina all’aperto ben attrezzata, non si rimpiangerà più il fumoso e popolare grill. E se anche il comfort con il tempo viene a noia: una più remota tendenza sarà di nuovo il fuoco vivace circondato da pietre nude.

Aktuelle Blogbeiträge

MOSTRA TUTTO

Il vostro tema immobiliare.
La nostra soluzione globale.

TORNA SU
X
Send this to a friend