Proteggersi dai furti con scasso: ecco come rendere difficile la vita ai ladri

 


Haus mit PoolIn autunno e in inverno si installano spesso dei meccanismi di protezione contro i furti con scasso. In Svizzera la maggior parte dei furti con scasso avviene tra novembre e dicembre. È comunque possibile proteggersi in modo efficace.

La Svizzera ha uno dei tassi di furto con scasso più elevati in Europa ed è considerata un paradiso dai ladri; qui viene commesso un furto ogni otto minuti e secondo le stime dell'Ufficio federale di statistica, sono quasi 4 000 al mese i furti commessi negli immobili privati durante l'estate. A novembre e dicembre questo numero sale a più di 6 000. Il maggior numero di furti con scasso viene commesso a Ginevra (15 ogni 1 000 abitanti) e nel Cantone Vaud (15/1000). I cantoni in cui il numero di furti con scasso è minore sono Appenzello Interno (1/1000), Svitto (3/1000) e Vallese (4/1000). Secondo la statistica criminale, nel 2015 sono stati denunciati un totale di 42 416 furti con scasso. Il numero è in realtà in diminuzione, dato che nel 2014 erano 52 338 e nel 2013 56 930, eppure vale la pena dedicare sufficiente attenzione al tema delle misure protettive contro i furti con scasso da adottare in appartamenti e case.

Proteggersi dai furti con scasso: le portefinestre sul balcone sono un punto debole

È difficile che un ladro si serva della porta d'entrata, per le case unifamiliari si parla solo del 12% dei furti con scasso, per gli appartamenti la percentuale sale al 22%. Le finestre sono utilizzate per entrare rispettivamente nel 35% e 27% dei casi. Secondo la Prevenzione Svizzera della Criminalità PSC, il punto debole in assoluto degli appartamenti e delle case unifamiliari è il balcone e l'area della terrazza. Il 45% di tutti i furti con scasso parte proprio da qui. Questo perché, nella maggior parte dei casi, la terrazza e il balcone sono protetti da sguardi indiscreti. Poi spesso ci si dimentica di chiudere le porte.

Sette consigli su come proteggersi dai furti con scasso

Secondo la Prevenzione Svizzera della Criminalità, il consiglio più semplice ma anche più importante quando si tratta di proteggere la propria casa dai ladri: chiudere a chiave! La PSC dà sette consigli per proteggersi dal furto con scasso.

1. Chiudere le porte! Devono essere sempre chiuse a chiave! I ladri osservano case e appartamenti a lungo per carpire le abitudini di chi ci abita. Le porte d'entrata dovrebbero avere serrature in più punti, tutti i listelli di chiusura dovrebbero essere saldamente avvitati e assicurati e i cilindri della serratura protetti da cartelle di sicurezza.

2. Chiudere le finestre! Chiudere sempre le finestre e le portefinestre dei balconi. Per i ladri finestre e portefinestre dei balconi ribaltate sono come entrate aperte che invitano a rubare. Anche le finestre e le portefinestre dei balconi dovrebbero essere munite di serrature in più punti. Spesso si dimentica che dovrebbe essere possibile chiudere a chiave anche le finestre. Le finestre della cantina dovrebbero essere assicurate con sbarre che devono essere, a loro volta, avvitate in modo sicuro nei pozzetti di luce.

3. Proteggere i propri tesori! Gli oggetti di valore dovrebbero essere tenuti in una cassaforte o in una cassetta di sicurezza in banca. Una cassaforte saldamente ancorata alla parete con una combinazione numerica è imprescindibile quando si desidera conservare le proprie cose di valore in casa. Gli oggetti, invece, che si utilizzano più raramente dovrebbero essere conservati in banca.

4. Prestare attenzione! Il caro, vecchio spioncino è sempre utile per evitare di aprire la porta a visitatori non desiderati. Le telecamere, invece, si sono dimostrate poco efficaci nell'impedire i furti con scasso: lo è molto di più, invece, un buon vicinato che osserva attentamente. Soprattutto quando si parte in ferie è la protezione migliore.

5. Tenere la luce accesa! Molti furti con scasso accadono all'imbrunire. In caso di assenza, possono aiutare a tenere lontani i ladri i sistemi di accensione automatica delle luci, programmati in modo irregolare. I rilevatori di movimento muniti di luce possono ugualmente essere un aiuto per spaventare eventuali ladri.

6. Tenete acceso l'allarme! Un impianto d'allarme è valido tanto quanto il piano di cosa dovrebbe accadere se scatta l'allarme. È un segnale forte che disturba i vicini o un allarme silenzioso? Anche se oggi è possibile comprare nei negozi "fai da te" impianti a prezzi ridotti, un esperto fa risparmiare, grazie ai suoi consigli, costi e arrabbiature!

7. Rivolgersi agli esperti! Prendete tutte le informazioni del caso nell'ufficio preposto della polizia. Spesso questi uffici offrono una consulenza gratuita e professionale. Per quanto riguarda le imprese di sicurezza private, è opportuno richiedere sempre diverse opinioni e offerte.

La parola d'ordine è combinare!

Indipendentemente che si tratti di misure di ordine organizzativo, meccanico o elettronico per quanto concerne i furti con scasso vale quanto segue: una misura che impedisce il furto con scasso di per sé non è una protezione. Solo quando il ladro incontra più ostacoli, a volte sconosciuti, il rischio diventa troppo alto e rinuncia al furto. E non dimenticate che porte e finestre aperte o chiavi sostitutive sotto il vaso dei fiori, fanno sì che le assicurazioni riducano le loro prestazioni. Vale, quindi, la pena dedicare tempo e investire mezzi nelle misure protettive contro il furto con scasso, avvalendosi anche dell'aiuto degli esperti in materia di sicurezza.

Fonte: Ufficio federale di statistica, Prevenzione Svizzera della Criminalità

Il vostro tema immobiliare.
La nostra soluzione globale.

TORNA SU
X
Send this to a friend